© 2023 by The Artifact. Proudly created with Wix.com

  • Facebook B&W
  • Twitter B&W
  • Instagram B&W
 FOLLOW
BiancoPensiero: 
  • Facebook - Black Circle
  • Pinterest - Black Circle
  • Instagram - Black Circle
 RECENT POSTS: 
Please reload

Please reload

 SEARCH BY TAGS: 

In cerca d'idee per l'anello di fidanzamento?! Mostra Damiani!!!

March 22, 2017

Nel mio ultimo leggiucchiare in giro ho trovo l'ennesima mostra che voglio vedere e con entusiasmo,aggiungo alla mia, già, lunga lista! Tento d'informarmi sulla politica, cronaca, notizie dal mondo ma poi alla fine i miei occhi trovano: mostre, sfilate, attività culturali...insomma tutto fiocchi, pizzi e in questo preciso caso diamanti.

Ebbene si sono curiossisima di andare a vedere quasi 100 anni di storia Damiani.

a Palazzo Reale a Milano dal 22.03.2017 al 18.04.2017 e da quanto ho capito è a ingresso libero quindi non sarà enorme (dunque magari riesco pure ad andarci!)

 

"UN SECOLO DI ECCELLENZA E PASSIONE.

L'evoluzione del costume italiano attraverso i gioielli Damiani."

 

Non so molto dell'azienda se non, che vendono un solitario che mi  ha sempre fatto girare la testa, dal nome molto vezzoso "Minou". Questo genere di montatura, per mio gusto, sta bene con un diamante di una certa importanza direi dal carato in su... quindi continuo a guardarlo dalle vetrine e va bene così! Come si direbbe in inglese..Fancy!

 

Ma quando penso al nome Damiani la prima immagine che mi viene in mente, non è il fantomatico solitario, ma Jennifer Aniston e Brad Pitt seduti al bar  che prendono un cappuccino in tazza grande.

Non prendetemi per pazza! L'immagine è super pertinente. I negozi Damiani, sicuro di alta gamma e super fiki, ma sono tutti uguali e presto riconoscibili. La scritta gigante (dal font un po' fascistone) aiuta ma anche i colori fanno la loro part: beige, marrone e bianco...ed ecco il nostro cappuccino o mocaccino se preferiamo.

Più precisamente:

- moquette beige

- tavoli e pareti marrone scuro della tinta chicco di caffe o cioccolato fondente

- la scritta Damiani in stampatelo è bianca come pure l'imperante "D" di Damiani impressa sicuramente in qualche gioiello esposto.

 

Perché i due attoroni americani!?

Be, come tutti sanno la ei fu coppia, Jennifer Aniston e Brad Pitt, si è sposata nel 2000 e le fedi erano firmate Damiani. Anzi no, come tutte le pubblicità all'epoca ci hanno tenuto a sottolineare, co-firmate da Pitt e la Damiani.

Anche se non hanno portato molta fortuna hai due, visto che il matrimonio è durato neanche 5 anni, trovo che, gli anelli in se, siano proprio interessanti. Estremamente di design. Certo un anello con 5 diamantini (che neanche si vedono) al costo 1,840,00 euro ha aiutato i designer e le tecnologie ad esprimersi al meglio.

 

 

 L'anello si chiama D. Side. Due fasce di metallo una all'interno dell'altra, tenute insieme sembra solo dell'incastonatura dei diamanti. I diamanti ci sono, ma quasi non si vedono, interessante concetto di prezioso segreto. Un lusso sofisticato e non ostentato ..se non fosse per la scritta DAMIANI giganterrima sulla fede. Si ecco l'anello esteticamente è interessante ma è veramente troppo brandizzato. Scritte ovunque dentro e fuori. Che tammarata! Il lusso sofistica e non ostentato va a farsi friggere!

Ma cappero! Lo so che ho speso un sacco di soldi per ste fedi! Che bisogno c'è di farlo sapere a tutti?...o forse c'è bisogno? boo..va be.. poi magari di sfuggita, chi non conosce il brand (difficile), invece di capire che ho speso un pacco di soldi e sono super fika!(o super scema! ..dipende sempre dai punti di vista!) Pensa che mi sono sposata con un tale Damiano e il gioielliere ha sbagliato ad incidere la scritta mettendola esterna invece che interna.

Il mio papy l'interpreterebbe così, ma forse in pochi l'interpreterebbero come lui.

In ogni caso la Damiani fa un bel fatturato sa quello che fa  (visto anche le nuove aperture di negozi in oriente), a me tutte ste scritte non piacciono, ma probabilmente vendo, quindi ci ricorda, ulteriormente, anche con una scritta interna: co-designed Damiani and Brad Pitt. Così il nome e la data dello sposo/a non ci sta nemmeno. Su via che risparmiamo sull'incisione!

 

 

Lasciando i due attori al loro cappuccino e alle loro fedi, ho appena scoperto che La Damiani è piuttosto vecchiotta in quanto è stata fondata nel 1924, è un azienda famigliare italiana e tuttora alle redini dell'azienda ci sono i discendenti di terza generazione. Che cosa carina! Mi piacciono questa aziende famigliari passate da bis--nonno a nipotini.

Negli anni l'azienda. Pare abbia anche vinto diversi premi.  Alcuni pezzi, con cui i gioiellieri ha vinto, sono esposti in mostra come questa collana del 1986 direi una simpatica e preziosa reinterpretazione della gorgieria del 600.

La Damiani s.p.a. è un gruppo di imprese e sotto di lei ci sono altri marchi come: Salvini, Alfieri & St. John, Bliss, Calderoni, Rocca 1794 e da poco la Venini.

 

Chiudo con l'intervista  trovata su you tube sul canale di Pambianco il Signor Guido Damiani racconta cosa consiste la mostra. Spero di riuscire ad andarci per imparare qualcosa di nuovo e magari cambiare immagine della Damini e dunque far finire il cappuccino al Signor Pitt e alla Signora Aniston.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload